giovedì 8 ottobre 2015

Glossario

In questo glossario sono raccolti in ordine alfabetico tutti i termini "di gergo" capillifero e cosmetico in generale che, non essendo di uso comune, possono procurarvi qualche disagio nella compresione degli articoli.
Non avendo idea del livello culturale degli utenti che usufruiscono di questo blog, spesso troverete inseriti nel glossario anche termini di cui siete a conoscenza. Non è cavillo mio, ma desiderio di rendere a tutti, anche ai meno esperti nel campo, i miei articoli facilmente fruibili.

A

B

Brushing: metodo di asciugatura e messa in piega praticato con spazzola cilindrica e phon rovente a diretto contatto con i capelli bagnati. Pratica standard presso i saloni di parrucchieri, è altamente dannosa per la struttura del capello perché cuoce la cheratina, intaccando irrimediabilmente la struttura del capello.

C

Comedogena (azione): la proprietà di una sostanza grassa od oleosa di occludere i pori impedendone la traspirazione.
COW: contrazione di conditioner washing, indica uno shampoo effettuato utilizzando il balsamo come agente lavante. Ideale per capelli secchi, tendenti al crespo o a spezzarsi, permette un lavaggio più delicato, meno aggressivo nei confronti del capello, che nel contempo viene idratato e nutrito

D

Decotto: preparato erboristico per cui la droga (erbe, frutti, fiori, radici o parti legnose) viene immersa in acqua fredda messa a cuocere a fuoco lento fino a ebollizione. Il preparato viene lasciato bollire per diverso tempo.

E

F

G

GSL: anagramma di Gel ai Semi di Lino, un gel naturale che non impedisce la naturale traspirazione del capello, si può realizzare artigianalmente in casa e può sostituire il gel sintetico.

H

I

Infuso: preparato erboristico per cui la droga (erbe, frutti, fiori, radici o parti legnose) viene immersa in acqua bollente. Il preparato viene lasciato decantare dai 5 ai 20 minuti e quindi filtrato. 

L

Leave-in: trattamento mirato a conservare l'idratazione del capello, e nel contempo ad isolarlo dagli agenti esterni. Si effettua con qualche goccia di olio o una noce di burro alla fine dello shampoo, dopo l'ultimo risciacquo, a capelli ancora umidi dalle orecchie in giù, e si lascia sul capello fino allo shampoo successivo. Per chi soffre di capelli secchi e sfibrati, è utile applicare un leave-in quotidianamente.

M


Macerato: preparato erboristico per cui la droga (erbe, frutti, fiori, radici o parti legnose) viene immersa in acqua fredda e lasciata riposare per una notte o più giorni a temperatura ambiente. Può essere realizzato anche con vino, alcol oppure olio, ma sempre a freddo

N

O

P

R

Risciacquo Acido: ultimo risciacquo alla fine di uno shampoo o di un impacco non oleoso. L'acqua viene arricchita con aceto, oppure limone, oppure acido citrico per conferirle un pH acido che aiuti il capello a mantenere la sua struttura compatta (le sostanze acide, avendo un pH più vicino a quello del capello rispetto alla sola acqua, chiudono le cuticole rendendo il capello più sano e lucente).
Risciacquo Basico: risciacquo che si effettua prima di un impacco nutriente o tintorio. L'acqua viene arricchita con sale o bicarbonato per conferirle un pH basico che sollevi le cuticole del capello rendendolo più ricettivo ai nutrienti e migliorando la resa tintoria di erbe la cui azione si attiva in ambiente basico come può essere l'indigofera tinctoria.
Routine capillifera: quell'insieme di azioni compiute quotidianamente o a cadenza regolare per garantire la giusta cura alla chioma

S

S&D: contrazione di search and destroy, si pratica prendendo i capelli ciocca per ciocca e cercando le doppie punte, tagliandole singolarmente con una forbicina. Si effettua quando le doppie punte si trovano sparse per la lunghezza e non è possibile eliminarle con una spuntata generale.
Seboregolatrice (azione): la proprietà di una sostanza di regolare (e quindi normalizzare) la produzione di sebo da parte della cute o della pelle, azione per cui le pelli e le cuti grasse produrranno meno sebo, sgrassandosi, e le pelli e le cuti secche ne produrranno di più, mantenendo così una migliore idratazione.
Sherazade: impacco per capelli a base grassa ottenuto mixando oli, burri, balsami o altre sostanze nutrienti e condizionanti a qualche cucchiaio di erbe coloranti o rivitalizzanti. Ricetta base per la sherazade (link di prossima attivazione)
Siliconi: sostanze filmanti altamente comedogene contenute in molti shampoo, balsami e maschere. Rivestono il capello impedendone la naturale traspirazione e a lungo andare prosciugano il capello.

T

U

V

Z